Se siete delle vere amanti del cucito e volete dare un tocco di professionalità e precisione ai vostri progetti creativi e ai vostri lavori “fai da te”, il nostro consiglio è sicuramente quello di affiancare alla classica macchina per cucire una macchina tagliacuci.

Non avete mai sentito parlare di macchine tagliacuci?

Questa macchina ha completamente rivoluzionato la vita di centinaia di sarte (professioniste e amatoriali) dando la possibilità di tagliare e cucire con un unico macchinario, riducendo di molto i tempi di lavorazione.

La qualità dei lavori realizzati con una macchina tagliacuci raggiungono elevati standard da sartorie industriali.

Le cuciture e le rifiniture sono del tutto simili ai capi che vengono confezionati e poi venduti nelle boutique.

A questo punto molte di voi si staranno chiedendo perché dovete comprare una tagliacuci professionale se siete già in possesso di una macchina per cucire?

La risposta è semplice:

La tagliacuci è una macchina multifunzione molto accessoriata in grado di realizzare una varietà di progetti di cucito con molta precisione, pulizia e professionalità.

È una validissima alleata nei progetti di cucito sartoriale ed è ideale per realizzare orli e punti decoro per ogni tipo di  tessuto, anche i più difficili come i tessuti elasticizzati oppure le cuciture interne di gonne, jeans, felpe e maglioni.

La macchina tagliacuci è dotata di due coltelli (che possono anche essere rimossi quando non serve) per tagliare e cucire allo stesso tempo le stoffe che stiamo lavorando con una precisione al millimetro e un enorme risparmio di tempo.

Tagliacuci come funziona: la sorfilatura

L’operazione di cucitura che esegue una tagliacuci è chiamata tecnicamente sorfilatura.

Le principali tecniche di sorfilatura sono 3:

Overlock a 3 fili con ago a destra per cuciture strette

Overlock a 3 fili con ago a sinistra per cuciture larghe

Overlock a 4 fili con 2 aghi (chiamata cucitura di sicurezza).

Generalmente possiamo classificare le tagliacuci in base al numero di fili che possono essere utilizzati. Possono essere utilizzati 2, 3, 4, o 5 fili contemporaneamente.

Per lavorazioni meno impegnative si utilizzano dai 2 ai 3 fili alla volta (per esempio per eseguire un classico orlo).

Le lavorazioni sartoriali più complesse richiedono invece l’esecuzione di cuciture multiple con 4 o 5 fili. Per esempio se guardiamo all’interno di capi comprati dai negozi possiamo notare il tipo di cucitura multipla che viene effettuato proprio tramite tagliacuci professionali.

p.s.

Un consiglio per gli acquisti:

se non siete delle sarte professioniste per voi è più indicata una classica tagliacuci con 4 fili.

Se invece siete delle professioniste del cucito sartoriale sicuramente per voi è meglio una macchina con 5 fili e punto copertura.

Funzioni di una macchina tagliacuci

Il comando del differenziale permette di regolare la quantità di tessuto che viene spinto sotto il piedino nella fase di cucitura. Questa funzione è molto utile per evitare che la macchina si inceppi durante la fase di lavorazione “mangiando” troppa stoffa.

Il comando si può trovare sulla parte laterale della macchina. È ben visibile perché ci sono impressi i numeri di regolazione (da 0,6 mm a 2 mm). Questi numeri sono la velocità con cui il tessuto viene spinto sotto il piedino della macchina. Con un valore alto la macchina “mangia” più stoffa.

La regolazione del differenziale cambia in base al tessuto che intendiamo lavorare: per maglina, jersey, pile meglio un valore alto per evitare che il capo si slabbri durante la lavorazione.

Tagliacuci per le rifinuture e le decorazioni

Queste macchine professionali sono ideali per realizzare in poco tempo delle perfette rifiniture di orli su diversi tipi di tessuti senza sfrangiare i bordi e con una precisione altissima.

Questo strumento permette di unire i tessuti, tagliare ed eseguire rifiniture in un unico passaggio ottimizzando i tempi di lavorazione.

La stoffa viene tagliata dalla lama e contemporaneamente viene cucita dagli aghi.

macchina tagliacuci pfaff-hobbylock-20

 

Tipologia di tessuti

Una tagliacuci può lavorare senza alcun problema diversi tipi di tessuto anche le stoffe più difficili come la maglina, il jersey, la lycra, lana e la seta.

Cosa è un punto copertura?

Un punto di copertura serve a realizzare orli e rifiniture sui tessuti elastici come biancheria intima, o capi di abbigliamento sportivo.

Per decorare altri tipi di tessuto occorre un punto di copertura triplo che utilizza tre aghi.

Poi c’è il punto catenella che serve ad eseguire cuciture dritte per la fase preliminare di imbastitura. Sono cuciture provvisorie che poi vengono facilmente scucite per andare a realizzare punti decoro più professionali.

Che differnza c’è tra una Tagliacuci e una macchina per cucire?

La differenza sostanziale tra le due macchine è che la macchina per cucire si limita solo a cucire la stoffa, invece la tagliacuci oltre a cucire, taglia e rifinisce i bordi in un unico passaggio con una riduzione dei tempi efficace e produttiva.

Una tagliacuci professionale esegue circa 1000 punti al minuto, garantendo cuciture di alta qualità.

Un’altra caratteristica che distingue una tagliacuci è la possibilità di lavorare contemporaneamente con più fili creando il flatlock per decorazioni di alta qualità impossibili da realizzare con una semplice macchina per cucire.

Le macchine da cucire tagliacuci permettono di realizzare abiti prèt- à- portè del tutto identici a quelli che troviamo nelle migliori boutique di moda.

In esclusiva promozionale le nostre macchine tagliacuci in offerta solo per voi:

Macchina Tagliacuci Brother 2104d

Brother 2104D

Pfaff Admire Air 5000

Pfaff ADMIRE AIR 5000

Pfaff Hobbylock 2.5

Pfaff Hobbylock 2.5

Tagliacuci Juki 654

Juki MO 654 DE

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.