macchine per cucire elettroniche e meccaniche

Ogni giorno riceviamo dalle nostre affezionate clienti e amiche che ci seguono sui nostri canali social, una domanda ricorrente. Meglio la macchina per cucire elettronica o quella meccanica?

Oggi vogliamo darvi qualche utile consiglio per scegliere la migliore macchina da cucire in base alle vostre abilità e alle vostre preferenze.

Siamo esperti di cucito da molti anni e abbiamo lavorato sia con le macchine tradizionali con manopole e pedali che con quelle più smart e digitali.

Le differenze tra le due tipologie sono molteplici: innanzitutto quelle elettroniche hanno maggiori funzionalità e permettono di realizzare più di 500 programmi di punti di cucito. Nel caso di quella meccanica i punti di cucito variano dagli 8 ai 30 punti.

Per quanto riguarda le impostazioni e le regolazioni di ampiezza e lunghezza dei punti con la macchina da cucire elettronica basta schiacciare un pulsantino e la macchina fa tutto in automatico a differenza di quella meccanica dove occorre regolare a mano con l’utilizzo delle manopole.

Per quella che è la nostra personale esperienza di utilizzo possiamo dirvi che la macchina per cucire elettronica è più idonea e indicata per le principianti e meno esperte.

Chi ha già tanti anni di cucito alle spalle si trova molto bene a lavorare con le tradizionali macchine meccaniche.

Principali differenze

Come dice la parola stessa, le macchine per cucire meccaniche sono regolate e azionate completamente a mano con le rotelline, le manopole e il reostato.

Quelle elettroniche sono la loro evoluzione smart e digitale. Per fare un banale esempio sono come l’evoluzione dei telefonini con tastierino e gli smartphone touch screen.

Hanno una molteplicità di pulsantini che azionano una pluralità diversa di funzioni. Sono applicazioni tutte automatizzate e standardizzate da un computer interno. Tutto questo semplifica il processo di cucitura e velocizza nettamente i tempi di lavorazione.

Regolare i punti

In quella meccanica per scegliere la distanza tra un punto e l’altro per la cucitura occorre girare la manopola a lato della macchina selezionando cosi la posizione dell’ago. In quella elettronica invece per regolare i punti basta semplicemente spingere i pulsantini sul tastierino.

Velocità di cucitura

Nella macchina da cucire meccanica la velocità è data tutta dalla forza fisica impressa dal piede quando si schiaccia il reostato. In quella elettronica invece c’è un cursore in alto alla macchina dove si può impostare la velocità di cucitura su varie modalità di esecuzione. Alcune macchine hanno anche la funzione per disattivare l’utilizzo del reostato.

Infilago

Nella macchina da cucire elettronica questa funzione permette di inserire il filo nell’ago in maniera automatica, semplice e immediata. Questa funzione è davvero importante perché tante volte si fa davvero fatica ad infilare il filo nella cruna dell’ago (soprattutto di sera o con scarse condizioni di visibilità).

Rasafilo

Questa è un’altra funzione esclusiva delle macchine elettroniche. Quando fermi la macchina perché hai finito una cucitura oppure devi cambiare posizione del tessuto, schiacciando un pulsante il filo viene tagliato in automatico e l’ago e il piedino si alzano.

Bobina

Nella macchina per cucire meccanica la bobina del filo occorre inserirla manualmente, in quelle elettroniche la bobina viene richiamata automaticamente in maniera semplice e veloce.

Varietà dei punti

A differenza di quelle meccaniche, le macchine elettroniche hanno una vasta tipologia di punti da cucito da poter utilizzare per ogni diversa e specifica lavorazione.
Le macchine elettroniche possono fermarsi con ago su o giù in base alle nostre impostazioni selezionate che più ci rendono comodo e veloce il nostro lavoro di cucito. Possono affrontare meglio cuciture di tipo stretch per tessuti elasticizzati a differenza di quelle meccaniche dove è più complicato lavorare tessuti di questo tipo.

Inoltre le macchine da cucire elettroniche possono eseguire molteplici tipologie di asole ed occhiello, combinare e memorizzare varie tipologie di punti di decoro per eseguire sempre nuove ed elaborate cuciture. Quelle meccaniche invece possono solo eseguire 1 tipo di punto per volta o hanno in dotazione un solo tipo di asola non sempre regolabile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.